Ribera Online Tv

Loading...

02 giugno 2007

I Carabinieri prima mandateveli in Parlamento

Nella discussione sul dilagare della droga nella società si inserisce la proposta del ministro Livia Turco di inviare i NAS nelle scuole. La via più facile di affrontare i problemi si conferma sempre la stessa: criminalizzare i giovani. Pratica comune da sempre è quella di addossare tutte le colpe agli adolescenti. Prima di trattare i nostri ragazzi come dei criminali sarebbe meglio affrontare il problema della droga tra chi dovrebbe dare l'esempio e perseguire i traffici degli stupefacenti. Ricordate il programma delle "Iene", censurato e mai andato in onda, nel quale si scoprì il massiccio uso di droga tra i parlamentari? su un campione di 50 parlamentari analizzati il 32 % risultava positivo al drug-wipe (metodo infallibile). Da ricordare che tale metodo scopre l'assunzione di droga solo se effettuata nelle ultime 36 ore. Quindi appare molto probabile che la percentuale di utilizzo di droghe tra i nostri cari politici sia molto superiore. E' passato quasi un anno da quel giorno e tutto è stato insabbiato e messo nel dimenticatoio. Perchè i parlamentari con i nostri soldi possono LIBERAMENTE acquistare droghe dalle organizzazioni criminali ed utilizzarle contribuendo ad invadere l'aria di Roma di cocaina e cosa più grave incrementando gli affari delle mafie? la "CASTA" dei politici è al di sopra delle legge? perchè loro possono drogarsi ed i nostri ragazzi no? con quale credibilità il parlamento può legiferare in tema di droga? che messaggio arriva ai giovani dai nostri parlamentari? Allora i Carabinieri si facciano un giro in Parlamento e lo ripuliscano da utilizzatori di droga, pregiudicati e decaduti...

9 commenti:

fatanuda ha detto...

e cambiamo anche i vertici dei carabinieri....

Lagos ha detto...

...Parlamento pulito di Beppe Grillo va esteso anche ai cari parlamantari che hanno problemi di tossicodipendenza...

Anonimo ha detto...

...ma pure se in Parlamento i NAS non ci andassero...mi spiegate a che serve mandarli nelle scuole???
Posto ovviamente che sono d'accordo con i carabinieri in parlamento e soprattutto col fatto che prima di essere ripulito dalla droga il parlamento dovrebbe essere ripulito da altra immondizia...mi chiedo a che pro i NAS nelle scuole quando in Italia non esiste la certezza della pena, c'è una cultura della legalità che fa acqua da tutte le parti e, soprattutto, c'è l'intenzione plateale di renderla sempre meno reale!

SuperK

lucamallinza ha detto...

A me e parlo per me...

Il fatto di aver votato un governo (e io l'ho votato) in cui un ministro si mette a fare la mossa mediatica nonchè INUTILE (concordo con SuperK sull'inutilità) di mandare i Nas (i NAS!!???) nelle scuole per ripulirle dalla "DROGA" mi fa solo aumentare l'orticaria e la gastrite nervosa.
Che andassero negli ospedali (dove non ci vanno mai) e nelle varie sale operatorie i NAS a fare il loro lavoro invece di andare nelle scuole a fare una cosa di cui non si capisce bene a che servano.

Poi sul ripulire il parlamento da schifezze varie sono daccordo anzi servirebbe un disinfestatore in quel luogo escecrando...

Ciao

Luca

freesud ha detto...

Cara SuperK, mandare i Carabinieri x reprimere l'uso di droga tra gli adolescenti significa che ogni altro sistema educativo è fallito...

...e poi i NAS, cioè i Nuclei antisofisticazione dei Carabinieri, in effetti non penso siano molto indagati per fare attività
di investigazione antidroga... sarebbe + serio, caro Luca, colpire i grandi importatori di droga e cioè le MAFIE, siamo sempre là: la maggior parte dei problemi dell'Italia derivano dalla presenza delle organizzazioni criminali, il punto nodale è lo sradicamento delle mafie che dirigono i grandi traffici e non certo gli adolescenti che nelle scuole fumano qualche spinello...in quei pochi giorni che hanno deciso di fare il giro di qualche ospedale hanno trovato una schifezza quasi ovunque...

alba ha detto...

la verità è ... che la scuola pubblica in questi 5 anni ha eliminato i suoi scopi EDUCATIVI, è un parcheggio dei futuri schiavi, e quanto più rimbambimento si produce nella "AZIENdA SCUOLA PUBBLICA" tanti futuri schiavi saranno pronti per il fantastico mondo del lavoro senza diritti.
Ora una mamma come la Turco reagisce così ... invece di prendere in mano la questione della salute generale , della salute mentale dei nostri ragazzi ... la verità è che difronte a questo manicomio ... nessun politico di sx sa ancora come fare e si accorge che i vecchi metodi politici sono assolutamente inefficaci e facilmente manipolabili... devono accorgersene e darsi una mossa velocissima!

freesud ha detto...

I nostri adolescenti, quindi, sono il risultato delle politiche dei governi... se davvero vogliamo aiutare i nostri ragazzi bisogna aggredire i veri problemi come IL PRECARIATO per evitare che come giustamente dice Alba la scuola sia soltanto una fucina x nuovi SCHIAVI.

Un saluto affettuoso ad Alba

Lagos ha detto...

Criminalizzare i giovani è una sconfitta x la società. Non criminalizzare le classi dirigenti che creano mostri giuridici e salvagurdano soltanto la propria casta è uno schifo.

serpentina di schietti ha detto...

PASSIAMO URGENTEMENTE ALLE VIE DI FATTO PERFAVORE, MUOVERSI, ALLORA, FORZA CON LE VIE DI FATTO, AGIRE RAPIDAMENTE:

perfavore, muoversi, mettersi in fila allo sportello, agire, senza esitazione

Il giro di affari dei nemici dell'umanità è in Italia almeno doppio del PIL.

Se proviamo a riflettere sulla situazione nel mondo è ancora peggio. Il commercio dell'eroina per esempio vale il 5% del fatturato mondiale, più di 500 miliardi di dollari all'anno. Il 90% dell'eroina proviene dall'Afghanistan.

Nel 2001 i Talebani smisero di coltivare oppio, il mercato dell'eroina crollò di colpo, e nel giro di pochi mesi venne organizzata la messinscena delle torri gemelle e l'invasione dell'Afghanistan. Ora la produzione di oppio è tornata al massimo.

Il petrolio finisce perchè i pozzi si esauriscono, invece le produzioni di oppio proseguono da migliaia di anni e non finiranno mai. E c'è guerra anche in Colombia per la cocaina. Le droghe pesanti sono il più grosso business del mondo da migliaia di anni.

Allora come fare?

Rifletti a lungo... ed arriva ad una decisione:

COSA SAREBBE SUCCESSO SE I TALEBANI NON AVESSERO SEMINATO OPPIO ANCHE NEL 2002?

CHI SI SAREBBE IMPOSSESSATO DEL MERCATO DELL'EROINA?

IN QUALE REGIONE O IN QUALI REGIONI DEL MONDO AVREBBERO FATTO LA SEMINA?

QUALI ALTRI PRODOTTI ALTERNATIVI SAREBBERO STATI IMMESSI SUL MERCATO?

PASSIAMO ALLE VIE DI FATTO

Droghe pesanti

Non cè nulla da dire su questo argomento. Ogni volta che non ti fai una pera o un pippotto versa i soldi in un fondo vincolato bloccato per venti anni, non a tuo nome, dal quale non puoi prelevare tu e non può prelevare nessuno. Nel giro di dieci anni sei milionario.

SALVATI L'ANIMA

quando arriverà il tuo momento, sarai già in salvo!

UN OSPEDALE, UN GIARDINETTO PER BAMBINI, UNA CASA DI RIPOSO PER PROSTITUTE, UNA BORSA DI STUDIO PER BAMBINI EMARGINATI

Fagli vedere chi sei!

Vattene con il terzo dito ben alzato!