Ribera Online Tv

Loading...

30 agosto 2007

Lirio Abbate contesta la pratica di nominare amministratori indagati per mafia come a Palermo...

Lirio Abbate è un giornalista siciliano che vive sotto scorta a causa di minacce e intimidazioni mafiose subite dopo aver scritto il libro "I Complici, tutti gli uomini di Bernardo Provenzano da Corleone al Parlamento". Come al solito chi denuncia e sta dalla parte della legalità è costretto a nascondersi e vivere una vita blindata. I boss mafiosi, invece, vivono tranquillamente nella propria casa. In questo video girato a Cinisi, nella pizzeria di Giovanni Impastato, il giornalista si chiede come è possibile che "...in giunte comunali chiamano persone esterne che sono indagate per concorso esterno in associazione mafiosa, che sono andati a braccetto con i mafiosi... te li trovi a fare gli assessori alla sanità a Palermo. E' una cosa vergognosa.... non è stato eletto dalla gente, non è stato eletto dai palermitani però... vogliono metterlo dentro questa amministrazione per forza...". Ricordiamo un insegnamento di Paolo Borsellino: un politico, al sud, non basta che sia onesto ma deve anche apparire onesto.

GUARDA IL VIDEO

14 commenti:

Liberamente ha detto...

Buon Blog Day

Lagos ha detto...

La politica siciliana è uno schifo continuo... più sono indagati e più raccolgono incarichi e posti di potere. Non hanno nessuna dignità. Ci vogliono delle contestazioni violente. Non se ne può più.

Giovanna D'arco- ha detto...

Al sud invece mi sembra proprio il contrario, caro lagos, dicono di essere onesti, ma appaiono proprio disonesti e mafiosi.

fatanuda ha detto...

chi governa non fa cortei? chi governa tifa per i capitani coraggiosi? chi governa telefona per coltivare un sogno? chi governa da sinistra regala soldi alle scuole private e non paga i supplenti delle scuole pubbliche? chi governa chiude gli ospedali pubblici e foraggia le cliniche private? chi governa dopo un regime riaccende spazi di discussione solo per una serata ( Biagi, Luttazzi)?

non farti coinvolgere dai bassi affari altrui, alle primarie esci dalle indicazioni, vota la Fatanuda.

lucamallinza ha detto...

Ciao freesud e ciao a tutto il blog


Vi ritrovo con piacere più combattivi che mai e con enorme soddisfazione rivedo la pizzeria di Cinisi ma sopratutto vedo gli amici di Cinisi più propositivi che mai.
Interessanti i video e sopratutto ottimo il discorso di lirio Abbate.

Il professionismo a contratto è un altro dei tanti modi per infilare gente non gradita agli elettori ma gradita ai clan...un po' come il meccanismo degli stake che mediano tra industria e clan con i rifiuti.

Oltretutto se non sbaglio fu proprio Lirio Abbate a denunciare l'incredibile grado di collusione con i clan mafiosi dei membri del senatop academico dell'università di messina e le innumerevoli indagini a cui erano sottoposti i vari componenti dello stesso senato accademico....

Indagine che avvenne proprio prima delle nuove elezioni del già vituperato senato accademico.
Senato che manco a dirlo venne riconfermato in toto come prova di forza dei collusi "contro l'arroganza persecutoria dei giornalisti e dei magistrati schierati e politicizzati".

Beh come diceva il grande filosofo Albert Camus " sarò sempre dalla parte dei poverelli anche solo per la tracotante arroganza dei signori del potere".

Tracotante arroganza lo giudico un ottimo aggettivo per definire l'azione del senato accademico messinese.

Tracotante arroganza è l'aggettivo con cui si può definire il fenomeno dei consulenti esterni di cui parla Lirio Abbate.

Ps : ho portato "costretti a raccontare" in tour qua e la per l'italia e devo dire che ha riscontrato molta approvazione.
Vuoi vedere che forse basta risvegliarle un po' le coscienze e non sono del tutto assopite? mah...speriamo ma pare dura.

Pasquale Capasso ha detto...

Niente di più vero!

www.pasqualecapasso.it

onivas ha detto...

Napolitano a Palermo: �Mafia, si mobiliti la societ� civile�.
Come dire: lo Stato ha fallito, adesso sono cacchi vostri.
Che grande presidentuccio��
Ma dove l�hanno trovato, in discarica o fra la spazzatura di Napoli?

lucamallinza ha detto...

Napolitano (che mi sta simpatico lo ammetto) poteva risparmiarsi la vaccata della mobilitazione della società civile visto che quest’ultima è pura astrazione.
Contro la mafia serve sì un processo di destrutturazione culturale nei confronti della cultura della paura o nei confronti del mito populista del boss e della ricchezza facile (vedi clan camorristici) o anche nei confronti del clientelismo a 360 gradi…ma se questa cosa non la danno le istituzioni per prime come si può chiedere una mobilitazione della società civile?
Istituzioni assenti da anni che ad esempio proprio con l’omicidio Dalla Chiesa furono conniventi e addirittura arroganti dopo l’omocidio stesso.

Detto questo caro ONIVAS non mi sembra che napolitano sia da definire un presidente da discarica...almeno che tu non sia un ultras di cossiga...

freesud ha detto...

Un caro saluto a LucaMallinza che finalmente è ritornato sul web... ci sono mancati molto i tuoi preziosissimi commenti e le tue valutazioni sul degrado della situazione italiana... ma vedo che anche tu sei tornato + combattivo che mai e tuoi complimenti al nostro lavoro estivo ci onorano e incoraggiano ad andare avanti con entusiasmo e determinazione... la tracotanza dei signori del potere oramai non ha più limiti e serve un impegno maggiore da parte di tutti per contrastrarli... riguardo ai contenuti del tuo commento a breve seguirà un post perchè l'argomento merita particolare attenzione....

Un saluto a tutto il forum e un benvenuto a pasqualecapasso e onivas...

Rosy ha detto...

sono tornata!mi siete mancati! vi leggo sempre!un salutone!

alba ha detto...

ciaooo freesud!

freesud ha detto...

Bentornate Rosy e Alba.... mi raccomando adesso si fa sul serio... ci siete mancate... Ciaooo

fatanuda ha detto...

tu difenditi, la politica è altra cosa. in questi giorni sento squittii di ruffiani che corrono a nascondersi sotto sigle calcistiche tipo << per farmi considerare mi faccio un gruppo under 20, under 40, under...sempre under.....

alle primarie una scelta di dignità politica e di valore umano: la Fatanuda

Anonimo ha detto...

Perche non:)