Ribera Online Tv

Loading...

07 novembre 2007

In Calabria cacciano pure Monsignor Bregantini il vescovo anti - 'ndrangheta

Calabria abbandonata. La Calabria è sempre più sola. Dopo l'avocazione dell'inchiesta a De Magistris e l'azzeramento dei suoi collaboratori, è il turno del vescovo simbolo della lotta contro la 'nrdangheta. La Santa sede avrebbe deciso il suo trasferimento dalla diocesi di Locri a quella di Campobasso. E' una chiara manovra di accerchiamento rivolta contro i cittadini onesti della Calabria. Si stanno rimuovendo tutti i punti di riferimento positivi del popolo calabrese. Il tentativo è quello di far assopire e ridurre al silenzio la voglia di ribellione e di rinascita proveniente dai giovani calabresi. La Calabria deve rimanere sommersa dalla 'ndrangheta e dal malaffare. In silenzio. E così sia. I poteri occulti stanno dando prova di una grandissima pervasività e di una capacità notevolissima di "normalizzazione". RAGAZZI, SU' LA TESTA.
Vota su oknotizie

19 commenti:

la giustiziera della notte ha detto...

Ciao, inserisco il tuo link nel mio blog!

Anonimo ha detto...

ciao , mi chiamo alberto.. questa notizia è vera?
è uno scherzo?
mamma mia non è possibile.. non ci sono speranze! cosa si deve fare? io non trovo una via percorribile.queto è un bucco nero che fagocita tutto al suo interno e porta in un altra dimensione. non esiste un futuro.
questa situazione è terribile e mi fa stare malissimo.
perchè tutto questo?
in cosa devo credere?

freesud ha detto...

@ giustiziera della notte

Ti ringraziamo, onorati!

@ Alberto

Purtroppo è vero... si tratta di un conato indegno di azioni ingiuste rivolte contro i cittadini onesti... che fare?

!!ALZARE LA TESTA con lucida rabbia e fredda determinazione!!

Un saluto

alba ha detto...

evabbè!
:)
resistere!

Miky ha detto...

mah che assurdità comunque, ma la santa sede ha poi dato una motivazione? mi auguro che il attore politico non c'entri almeno in questo.

p.s. ti ho aggiunto, ci si legge bye bye

Infabulas ha detto...

Bha!!
siamo sempre nell'era del gattopardo!!!
la casta vince sempre!!!
che schifo!!
cosi facendo si arriverà alla marcia su Roma!! ad oggi sembra l'unica soluzione.

freesud ha detto...

Sul post scritto ieri usavo ancora il condizionale... oggi è arrivata l'ufficializzazione: Monsignor Bregantini è stato promosso e trasferito a Campobasso, come il Capitano Pasquale Zaccheo, collaboratore di De Magistris nell'inchiesta Toghe Lucane, anche lui promosso e trasferito.

La situazione è sempre più difficile... necessitano nervi saldi... e non mollare MAI.

lucamallinza ha detto...

Il Vaticano promuove monsignor Bregantini, vescovo della diocesi di Locri-Gerace, e lo manda in Molise dopo 15 anni di vero apostolato; monsignor Bregantini, trentino, ha dimostrato con parole ed opere come il lascito cristiano non si nasconda dietro pastorali, stole, triregni e sinecure ma vada praticato giorno per giorno stando vicino a quelli che, di volta in volta, sono “gli ultimi”; ha creato associazioni e comuni, ha coltivato i terreni confiscati alla mafia, ha parlato casa per casa, è stato il primo a firmare un documento di indignata protesta quando la Regione varò la famigerata “Legge portaborse”, stabilizzando a 2000 euro al mese una massa di nullafacenti.

Questo è il fatto che insieme alle promozioni degli ufficiali che lavorano con magistrati trasferiti portano a termine un disegno ben preciso.

Attenzione , domenica sera Roberto Saviano da fazio spiegava (come già fece in "gomorra") le nuove capacità dei clan calabri e Campani, dal chiamarsi Cosa nuova al posto del desueto n'drangheta, oppure "sistema" al posto dell'odiato (dai nuovi boss) "camorra" , al capire che bisogna agire diversamente.
Saviano illustrava come quasi mai i clan campani e calabresi avevano ucciso magistrati.

Loro preferiscono sistemare le cose all'interno del sistema, un po' la vecchia lezione di Giulio Cesare

" con i soldi compriamo gli uomini e con gli uomini facciamo le guerre"

E di fatto il sistema politico è corrompibile, è malleabile, la popolazione non vede luce in fondo al tunnel e finisce per diventare anch'essa "involontariamente connivente" e ad accettare la fatalità spesso gemella dell'apologia acritica....

Questa ultima situazione che va verificandosi in questi giorni in calabria con strane promozioni e rimozioni "dolci" ne è un chiaro esempio sotto gli occhi di tutti.

Per questo ritengo (come ho già scritto in questi giorni sul mio blog) che l'arresto di boss come Lo Piccolo è un fatto da acclamare ma sul piano politico, sociale e culturale siamo ancora nel buio pesto e c'è molto da lavorare.

Luca

iris ha detto...

Luca hai perfettamente ragione..mentre noi stiamo qui a parlare, i poteri occulti si sono mossi e continuano a sistemare tutto quello che potrebbe alterare i loro progetti...mi sento sempre piu triste e rassegnata che tutto questo è troppo grande per noi...e cerco dentro di me tutta la forza e l'energia per poter reagire e anche con due righe scritte in questo blog spero di poter fare la mia parte...

Lagos ha detto...

Non possiamo permettere tutto questo in silenzio... siamo vittime della prepotenza fascista di un sistema che diventa sempre meno democratico... penso che in un futuro molto vicino sarà necessaria una grande mobilitazione popolare... riguardo alla cattura di Lo Piccolo servirà a poco se non si colpisce il legame mafia-politica!

spadafora live ha detto...

OT


gira in rete un appello del fratello di borsellino, aiutiamolo ad aiutare un giornale antimafia a vivere

........CONTINUA........Ancora un grazie a tutti voi per non avermi lasciato da solo in questa lotta per la giustizia.
Salvatore Borsellino
P.S. Per tutti quelli che ne hanno la possibilita : diffondete questo appello.
spadafora live lo ha fatto l'abbiamo fatto ora tocca a tutti i blogger che ci leggono. Grazie..............CONTINUA


scusate l'intromissione

http://spadafora-live.blogspot.com/

Francesco Candeliere ha detto...

Complimenti per questo post....
Un'altra dura tegola per la Calabria...Io ho cercato sottolineare le cose positive della splendida terra calabrese....aspetto un parere...

freesud ha detto...

@ Luca

Le tempestive promozioni e le dolci rimozioni non possono che appesantire un contesto drammatico sul quale occorrerebbe ben altra "sensibilità" politica... la Calabria invece è stata trasformata nel più basso teatrino di allenamento per provetti mestieranti dell'intrigo massonico e del depistaggio istituzionale.

Riguardo all'arresto degli appartenenti al clan Lo Piccolo... è un bel colpo... però è indubbio che colpire l'ala militare di cosa nostra non è risolutivo perchè la mafia ha una grandissima capacità rigenerativa... è necessario colpire in modo pesante i rapporti tra la mafia e gli affari, la politica, l'economia... le istituzioni; per fare questo necessita una classe politica diversa... se non si abbatte la casta sarà difficile sradicare la mafia!

@ Iris

Mai demordere... sempre con la schiena dritta e gli occhi puntati verso chi vule distrugge la nostra dignità...

@ lagos

Solo il popolo ha la possibilità di determinare il proprio futuro... la piazza è una risorsa da valorizzare!

@ spadafora-live

Salvatore Borsellino è una grandissima persona da ammirare... leggo sempre con molta attenzione le sue lettere e condivido il suo pensiero...

@ francesco candeliere

Grazie x i complimenti! Il tuo post? dimostra un grande amore per la tua terra... e mette in luce le grandi potenzialità di una terra e di un popolo meravigliosi che potrebbero aspirare ad un grande sviluppo economico-sociale e che invece sono condannate al degrado politico-mafioso e ad un indegno intreccio di poteri che prosciuga le speranze dei giovani calabresi... non arrendiamoci!

Andrea ha detto...

Ciao, complimenti per il blog, molto interessante, ti invito a visitare il mio e se ti piace ti propongo uno scambio link.
www.civitaweb.blogspot.com

FuoriTempo ha detto...

I mali non vengono mai da soli.

100 MILIONI DI TONNELLATE ha detto...

TERZA GUERRA MONDIALE: LE OPERAZIONI ITALIANE

@@@Dici spesso che è in atto la terza guerra mondiale, in quali operazioni di guerra è coinvolta l'Italia?---

Copio dal sito del Ministero della Difesa.

Le operazioni in atto il 15 Novembre:

* Afghanistan - ISAF
* Afghanistan RC-W - PRT- FSB
* Albania - ALBANIA 2 - 28° GRUPPO NAVALE
* Albania - DIE
* Albania - NATO HQ TIRANA
* Bosnia Erzegovina - EURFOR ALTHEA
* Bosnia Erzegovina - EUPM
* Bosnia Erzegovina - NATO HQ SARAJEVO
* Egitto - MFO
* Fyrom - NATO HQ SKOPJE
* Hebron - TIPH 2
* India - Pakistan - UNMOGIP
* Iraq - NTM-I
* Kosovo - KFOR
* Kosovo - UNMIK
* Libano - UNIFIL - Operazione "Leonte"
* Malta - MIATM
* Marocco - MINURSO
* Mediterraneo Orientale - ACTIVE ENDEAVOUR e FORZE NAVALI PERMANENTI DELLA NATO
* Middle East - UNTSO
* Palestina - Egitto - EU BAM RAFAH
* Repubblica di Cipro - UNFICYP
* Sudan - AMIS II

http://100-milioni-di-tonnellate.blogspot.com

Finazio ha detto...

La Calabria è ormai pronta ad avere il suo presidente regionale mafioso.

Sik ha detto...

Tutto questo è terribile, ma mi rendo conto che qualcosa sta cambiando e la soluzione della MARCIA verso Roma non mi pare tanto lontana. Diamoci una occhiata in giro: nessuno è felice a parte pochi "fortunati" che non hanno i problemi di tutte le famiglie italiane. L'italia va male perchè la malavita sta prendendo il potere attaccandosi come una sanguisuga gigante alle risorse del paese; Risorse che si accumulano grazie al contributo dei cittadini onesti. Cosa accade però appena le risorse vanno per finire? Si chiede agli onesti cittadini di contribuire ancora di più perchè sono loro i soli scemi che in buona fede pagano le tasse. Ma appena l'onesto cittadino non ce la fà più neanche ad arrivare a fine mese? Beh volete il mio parere?
Allora vi pongo una domanda: Pensate veramente che i fatti accaduti domenica scorsa siano associati solamente a tifosi violenti e impazziti oppure in mezzo a loro c'erano anche persone usualmente oneste con due palle grandi quanto il mondo????
Per adesso è stato il calcio ad essere LA SCUSA ma...... secondo me ce ne saranno molte altre e molto più gravi di questa..
Immaginate se un giorno i Calabrersi i Siciliani i Pugliesi ONESTI che Hanno le palle piene di tutte le cose storte riescono a trovare il giusto pretesto per una Rivoluzione.....altro che domenica nera!

freesud ha detto...

@ sik

Condivido la tua analisi... Beppe Grillo si spinge oltre paragonando gli incidenti di Roma alle prove generali di un golpe. Quando si assaltano le caserme c'è qualcosa di molto profondo dietro... c'è un malcontento che cerca soltanto la scintilla per esplodere... la rivolta
esplosa dopo l'omicidio di Sandri è un segnale molto forte che una partedel popolo ha mandato alle istituzioni.