Ribera Online Tv

Loading...

27 dicembre 2006

Cancellato il comma Fuda adesso bisogna scoprire i furbetti

Una differenza fondamentale tra i due schieramenti c'è: il centro destra approvava indisturbato le leggi vergogna, il centro sinistra ci prova ma ci sono delle componenti all'interno della maggioranza che impediscono questo sporco gioco. Ringraziamo le sentinelle della legalità annidate nel governo. E' necessario però andare fino in fondo e scoprire chi sono i furbi che hanno, con l'inganno, inserito il comma incriminato nel maxi-emendamento. Chi ha commesso un atto politico così scorretto deve assumersene la responsabilità davanti al paese. Le leggi si fanno per fare funzionare meglio il paese e per garantire la legalità. Ne abbiamo le tasche piene di leggi salva-ladri tendenti a coprire i reati dei "colletti bianchi" e dei potenti di turno. La legge deve essere uguale per tutti cari politici.

27 commenti:

iris ha detto...

sono pienamente d'accordo con te e ti ringrazio.. perchè grazie al tuo lavoro e a questo bellissimo blog io posso sapere tutte queste cose...credo proprio che sia tu una piccola sentinella in questo mondo di blogger....forza riberaonline....e buon anno

mariarosaria ha detto...

Ormai la verità e la vera informazione degli eventi circola solo attraverso internet ed i vari LIBERI BLOG in cui si cerca di mettere alla luce i FATTI e non limitarsi alle OPINIONI che servono a "coprirli ed a mascherarli".
I Media tacciono la verità dei fatti; i giornalisti sono sottomessi e si autocensurano per non dispiacere ai politici.
Avete visto in TIVU' parlare di questa "PORCHERIA" i Rutelli, i Fassino,i Franceschini, e compagnia bella?
Hanno scomodato Lusetti che non si vedeva da tempo,poi oggi è apparsa una faccia nuova mai vista, che ha rassicurato tutti che si rimedierà; ma non si parla di trovare l'esecutore o lo scrittore MATERIALE che , lasciando alcune righe tra un emendamento /legge / articolo e l'altro, ha potuto scrivere e trascrivere il testo "vergogna" per salvaguardare i propri interessi a danno dello STATO e dei cittadini(i primi a pagare le malefatte dei politici!).
E nessuno ha il coraggio di cacciare il colpevole,disonesto e sporco traditore.
Si perseguita magari chi ruba o si appropria di poche cose in qualche supermercato e poi si è "buonisti" con coloro che "rubano" in parlamento.
E' una collettività che non dà il buon esempio e che si "prende burla" delle leggi e della LEGALITA'.
A quando il ripristino del senso
morale?

freesud ha detto...

non potevi farmi complimento + bello...grazie iris

a Mariarosaria dico che sono totalmente daccordo con la sua analisi

ciao

BulfariniGraziella ha detto...

Cari miei, io non sarei cosi' sicura che il responsabile di questo tentativo truffaldino ( che comunque puo' avere gia' prodotto gli effetti sperati ) sia da imputare ad un unico personaggio. Potrebbe benissimo essere che dietro ci sia stato un disegno preciso e che tutto sia stato calcolato. Non e' fantascienza, credetemi. Potrebbe anche essere che, annidati nei 1.360 e passa commi della legge piu' buffa e incasinata che mai sia stata concepita, esistano altri commi ad uso personale dei soliti furboni. Non lo verremo mai piu' a sapere perche' la classe dei giornalisti con la "G" maiuscola non esiste piu'. Si possono contare sulle dita di una sola mano i veri Giornalisti/Reporter nostrani che ficcano il naso nelle cose che puzzano e che sporcano e poi le mettono alla pubblica conoscenza, editori permettendo.
Cosi' e' ridotta la nostra povera ma bella Italia.
BulfariniGraziella

freesud ha detto...

Giornalisti che fanno inchieste ne sono rimasti davvero pochi...il comma però non può aver prodotto gli effetti desiderati perchè non è stato in vigore nemmeno un minuto...che esistana altri commi-vergogna non è da escludere...speriamo di no!
ciao Graziella

Ultime-Notizie.eu ha detto...

Non importa sapere il nome della persona che hanno voluto questa legge tanto si sa che sono le stesse persone che hanno voluto l'indulto.

bolscevico ha detto...

Crotone, le mani della cosca sul turismo
arrestato consigliere regionale

da Repubblica

CROTONE - Dodici arresti nella cosca Maesano, che controllava un villaggio turistico di Isola Capo Rizzuto. Coinvolto un consigliere regionale, Dionisio Gallo, Udc, vicepresidente della commissione regionale antimafia. E' accusato di corruzione. Ai tempi in cui era assessore nella giunta Chiaravalloti, Gallo avrebbe fatto eseguire all'interno di un villaggio balneare controllato dalla cosca, il Praia Longa, lavori privati utilizzando operai forestali pagati dalla Regione. In cambio il politico, ora agli arresti domiciliari, avrebbe ricevuto sostegno in occasione delle elezioni regionali del 2005.

Ma l'inchiesta della Dda di Catanzaro rischia di avere altri clamorosi sviluppi. Sono in tutto 96 le persone coinvolte di cui sette politici: due assessori della provincia di Crotone, un consigliere provinciale, il sindaco e un assessore del comune di Botricello e il segretario provinciale di Rifondazione Comunista, era coinvolto anche l'ex vicesindaco di Catanzaro Rizza, morto qualche tempo fa.
Dionisio Gallo è medico chirurgo, responsabile del Pronto Soccorso dell' Ospedale S. Giovanni di Dio di Crotone. Ha ricoperto prima l'incarico di sindaco di Strongoli(KR), suo paese di nascita, successivamente quella di vicesindaco di Crotone, nella prima legislatura dell'amministrazione guidata dal sindaco Pasquale Senatore di An, fino alla carica di assessore regionale.

Il presidente della Commissione regionale antimafia Giuseppe Guerriero, di cui Gallo è il vice, sollecita "chiarezza fino in fondo" e si dice "certo che il collega Gallo potrà senz'altro dimostrare la sua estraneità alle contestazioni fattegli.E' doveroso - aggiunge Guerriero - che le persone impegnate in questa dura battaglia per la legalità siano al di sopra di ogni sospetto."

Anche il vice segretario nazionale dell'Udc e vicepresidente della Commissione parlamentare antiamafia, Mario Tassone ha reagito all'arresto: "Rimango perplesso sulle modalità e tempi di esecuzione delle misure, alle 4 di mattina". Roberto Occhiuto, Udc, vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria si augura che " la politica eviti di strumentalizzare vicende giudiziarie, anche perché chi come noi è convinto della correttezza di Gallo - aggiunge Occhiuto - non deligittima i magistrati ma li lascia lavorare serenamente."

bolscevico ha detto...

buon lavoro freesud insieme si sconfiggono queste porcherie

Anonimo ha detto...

solo un esaltato di ribera poteva scrivere un'idiozia simile!

bolscevico ha detto...

L'unico esaltato sei tu, che non hai nemmeno il coraggio di firmarti almeno con un NOME.

Anonimo ha detto...

Oggi mi sono levato la soddisfazione di cercare qualche informazione
in più sulla questione della cancellazione della norma che prevede
la riduzione dei termini di prescrizione per i reati contabili. Come
molti saprete, si è scoperto che l'amanuense che ha scritto questo
simpatico emendamento è il senatore Fuda Pietro da Siderno. Se
volete saperne di più su di lui, potete cliccare al link
http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Attsen/00022745.htm

Ma a quale partito apparterrà mai questo simpatico signore, di
professione ingegnere ? (non so se ricordate, ma un altro ingegnere,
con rispetto parlando per la categoria, ha devastato il sistema
giudiziario italiano e se tanto mi dà tanto...). Il sito del Senato
indica che appartiene al "gruppo Misto (PDM)". Cioè?????
Al gruppo misto appartengono, come saprete, tutti quei parlamentari
che, per questioni di numero, o preferiscono non schierarsi (es.
senatori a vita) oppure fanno parte di un partito che non ha
abbastanza rappresentanti per fare gruppo a sè. E fin qui passi.
A che gruppo faccia parte questo signore è indicato alla pagina che
sta all'indirizzo
http://www.senato.it/composizione/21600/108794/genpagina.htm
(andate subito alle ultime 6 righe per evitare di leggervi tutto il
rosario di movimenti da un gruppo all'altro)
In poche parole, questo signore aveva costituito, da solo, una
componente DC (credo ci siano pochi dubbi sul significato...) e il
27.6.2006 ha cambiato il nome della propria componente in PDM
(Partito Democratico Meridionale)
Ora, guardiamo pure, sempre dal sito del Senato, come ha servito lo
Stato l'ingegnere. Come primo firmatario, ha presentato due proposte
di legge. La prima è
Disposizioni in materia di istituzione dei ruoli direttivi,
ordinario e speciale, e del ruolo dirigenziale del Corpo di polizia
penitenziaria.
(insomma, con le galere questo signore deve avere un conto in
sospeso)
la seconda è
Istituzione della provincia Sibaritide - Pollino.
E' anche Presidente della Commissione parlamentare per la
semplificazione della legislazione :

Insomma, il casino per il quale il Governo sta facendo una figura
meschina davanti a tutta l'Italia è un ingegnere nostalgico
democristiano che promuove la provincia Sibaritide - Pollino e che,
nel nome della semplificazione della legislazione, di cui dovrebbe
essere il custode più affezionato di tutta Italia, ha nascosto un
comma zitto zitto presumibilmente per farla far franca a qualche
amico attuale o futuro.
Se qualcuno vuole scrivere a questo difensore delle istituzioni
democratiche per complimentarsi del lavoro fin qui da lui svolto ,
la sua mail è
fuda_p@posta.senato.it


Dopo aver opportunamente incensato l'ingegnere, c'è però ancora un
problemino. Non basta che un senatore scriva un emendamento,
normalmente occorre che qualcuno nel governo se ne faccia carico e
che materialmente lo proponga per l'approvazione. E indovinate un
po'.... ancora non si sa! Incredibile, vero? Chi ha un minimo di
esperienza gestionale sa che qualsiasi pezzo di carta igienica debba
essere approvato, soprattutto se si tratta di pubblica
amministrazione, deve portare le firme di coloro che lo hanno
proposto, con i pareri a seguito e quant'altro occorra in termini di
timbri e ceralacche variopinte. Il controllo della regolarità di
queste procedure , mi risulta, dovrebbe essere anche lavoro della
pletora di funzionari, profumatissimamente retribuiti (con stipendi
e contratti completamente differenti da quelli della normale
pubblica amministrazione) che affollano gli uffici di camera e
senato. Ma incredibilmente, anche a loro deve essere sfuggito
qualcosa.
Dopo aver sviscerato tutto questo, ora posso andare a dormire ranquillo sapendo che una macchina da guerra perfettamente oliata veglierà sui miei sogni e continuerà a macinare
inesorabilmente ogni minimo sassolino si frapporrà sul cammino del
nostro governo sulla strada della vera democrazia.
Una pinta di cicuta, please...
robi

bolscevico ha detto...

ottima riflessione anonimo! I furbetti vanno dati in pasto alle masse che prendono pochi euro al mese.....

luigi ha detto...

mi sembra strano o impossibile che qualcuno di notte e di soppiatto abbia inserito nella finanziaria una norma salva ladri e nessuno ne sa niente.
Comunque non parliamo di sentinelle o altre cretinate.L'indulto l'ha voluto la sinistra e ha salvato tanti delinquenti anche della destra.La sinistra è molto ambigua,prima urla contro il salva previti, poi lo salvano loro,però insieme a tanti loro amici,forse questo è il motivo per cui urlavano e ora non più..

bolscevico ha detto...

Tutti uguali Noi siamo per la dittatura del popolo...cacciamo via questi truffatori, meschini, imbroglioni e...poi aggiungete voi altro!


www.pmli.it

bolscevico ha detto...

Sinistra e destra sono uguali...ancora non l'avete capito! Il parlamento è fatto di persone in affari, persone con potere...uno copre l'altro...uno aiuta l'amico/nemico in difficoltà...non fatevi abbindolare dalle parole...dai comizi..dalle stronzate che dicono..vale solo la forza dei soldi. Il centro sinistra in questo caso non sta governando per le persone (cosidette di sinistra) ma per le loro tasche!! Svegliamoci ragazzi....non siamo sull'Isola che non c'è...
Pietro Fuda è un Democristiano e per fortuna qualcosa del passato lo ricordiamo ancora......

bolscevico ha detto...

Sinistra e destra sono uguali...ancora non l'avete capito! Il parlamento è fatto di persone in affari, persone con potere...uno copre l'altro...uno aiuta l'amico/nemico in difficoltà...non fatevi abbindolare dalle parole...dai comizi..dalle stronzate che dicono..vale solo la forza dei soldi. Il centro sinistra in questo caso non sta governando per le persone (cosidette di sinistra) ma per le loro tasche!! Svegliamoci ragazzi....non siamo sull'Isola che non c'è...
Pietro Fuda è un Democristiano e per fortuna qualcosa del passato lo ricordiamo ancora......

Pippo ha detto...

Non posso credere che c'è qualcuno che sostiene che sia stata inserita nella finanziaria una norma senza che la maggioranza non l'abbia approvata. Evidentemente c'è qualche allocco che crede ancora alle favole, vero svisceratore inutile?

Pippo ha detto...

Vogliamo parlare dell'altra norma che risponde al nome di indulto? ehh esaltato aranci di nterra?

Anonimo ha detto...

Una cosa nessuno ha notato: se la norma inserita in finanziaria, prima della correzione del Consiglio dei Ministri, rimanesse in vigore anche per un solo giorno, si applicherebbe la regola detta "del Favor Rei" e i nostri cari amministratori spreconi avrebbero salvato - per l'ennesima volta - capra e cavoli ...

vend

Anonimo ha detto...

Purtroppo sembra che l'unico interesse "trasversale" nella politica italiana sia la corruzione e l'indifferenza alla vergogna.
Sono decenni che veniamo governati da personaggi riciclati(destra,sinistra e centro)che più che all'interesse del paese guardano i propri.
Chissà se in un futuro non troppo lontano cambierà qualcosa.
Scusate la demagogia ma sono veramente stanco e deluso.

FulviaLeopardi ha detto...

non ci conterei :-)

guido giacomo gattai ha detto...

Certo, la legalità prima di tutto. Credo che il nostro "Bel" (!?!) Paese ne abbia bisogno più dell'acqua. Ma sinceramente attaccherei un po' meno il governo. Non sono di sinistra né di destra, ma credo che questo governo abbia riportato l'Italia nei limiti della leggitimità e della democrazia spodestando un gerarca al limite del Signore degli Anelli e non credo che questo - anche se forse solo questo - sia da poco.

freesud ha detto...

L'arresto del consigliere regionale del'UDC in Calabria non fa che sottolineare come la commistione politico-mafiosa al sud sia giunta ad un livello insostenibile...ci vuole un cambiamento di rotta serio nella lotta alle organizzazioni mafiose...un cambio di mentalità nella politica...soprattutto moralità politica . Cosa che manca ormai del tutto in Italia.

A Guido Giacomo Gattai dico che il post mette in evidenza una differenza chiara
intanto...lo stop alle leggi vergogna
che prima venivano disinvoltamente approvate in modo indegno.

All'anonimo (o Pippo) che mi insulta, dico che solo i deboli e chi non ha argomentazioni usa insultare in modo anonimo il prossimo...sull'indulto penso sia stato un errore gravissimo, da addebbitare però ad una maggioranza trasversale nella quale il centro-destra è stato una componente importante.

Ringrazio tutti per gli interventi

Alessandro ha detto...

La legge non è mai stata uguale per tutti purtroppo, e lo sappiamo molto bene...tristemente, ma è la verità.

Continuiamo a lottare affinche al governo ci vadano persone di provata onestà.

giorgio ha detto...

Vorrei dire,ma perchè ce la prendiamo con i politici che fanno leggi a loro vantaggio? Bisogna stare molto,ma molto attenti(nessuno lo dice.chissà perchè)per chi si vota.Quando si presenta un candidato (perchè li chiamano candidati?)come quelli proposti e poi eletti da rifondazione o lieders che ormai sono di casa nel governo e hanno fatto molti danni,anche sulle piazze e tutti lo sanno.Allora li vogliamo,ma perchè piangere dopo? Tutti sapevano che il governo di sinistra ci avrebbe sommerso di tasse e ha vinto le elezioni.Allora come la mettiamo? I politici una volta eletti o rieletti fanno ciò che vogliono lo sanno tutti ma li eleggono lo stesso.

Anonimo ha detto...

Mandiamo subito a casa per sempre i furbi e i pregiudicati dal Parlamento.

Anonimo ha detto...

Hello
New Game
http://italiagame.org

Bye