Ribera Online Tv

Loading...

01 febbraio 2008

Baciamo le mani all'UDC

La Sicilia è sempre stata la cassaforte elettorale della Democrazia Cristiana. La corrente Andreottiana dell'Isola era gestita dai mafiosi-politici Ciancimino e Lima e finanziata dai soldi dei mafiosi cugini Salvo. Andreotti fu prescritto per mafia. In nome del garantismo peloso questi signori hanno potuto spadroneggiare ed affossare ogni speranza di sviluppo economico-sociale, affamando la gente. Questo imporrebbe agli attuali leader dell'UDC (partito erede della Democrazia Cristiana) di candidare persone al di sopra di ogni sospetto e di compiere scelte moralmente limpide. Però si sa i voti garantiscono il potere ed in Sicilia Cuffaro porta un milione e mezzo di voti. Il signor Casini, insieme ai vertici romani del partito, preferiscono i voti. Nelle grandi democrazie un signore con il curriculum di Totò Cuffaro verrebbe sospeso da qualsiasi incarico politico, in attesa della definizione definitiva della propria situazione penale. In Italia l'UDC lo porterà al senato della Republica. Baciamo le mani ai signori dell'UDC.

9 commenti:

Lagos ha detto...

La classe dirigente italiana è composta da mezzi uomini... piccoli... sporchi e meschini!

Anonimo ha detto...

raga vi linko
cloro

Zapruder ha detto...

vi ho aggiunto tra "blog e siti amici" potete fare lo stesso voi?

grazie

Lefteca ha detto...

il bel Totò ha pronto l'ombrello dell'impunità..ops immunità parlamentare sotto il quale ripararsi.

E magari faranno una bella campagna elettorale rifacendosi in ogni comizio ed in ogni apparizione televisiva ai valori cristiani.

valori cristiani associati ad uno che ha favorito Guttadauro, il boss di brancaccio mandante dell'omicidio di Don Pino Pigliusi.....

www.lefteca.wordpress.com

freesud ha detto...

@ cloro e zapruder

Onorati ringraziamo!

@ lefteca

Noto con molto fastidio, il richiamo, da parte di mafiosi e politici che razzolano malissimo, dei valori cattolici e dei simboli religiosi. Una ipocrisia sulla quale la Chiesa dovrebbe mettere uno stop rimproverando pesantemente chi utilizza i principi cristiani per legittimare la propria meschina figura o propri atti criminali.

Un saluto.

fatanuda ha detto...

La Casta mafiosa italiana ha paura, così vuole pensionare Romano Prodi con la proposta scandalosa della Presidenza della Repubblica. La delinquenza è tale che chi manovra questo piano crede di poter promettere una " mansione" lontanissima!! La verità è che vogliono a tutti i costi togliere di mezzo Romano Prodi per promuovere gli ignoranti di partito.

Sosteniamo Romano Prodi contro la Mafia. Votiamo la Liberazione

Miky ha detto...

mi viene il freddo a pensare il nuovo candidato per le prossime regionali...

Anonimo ha detto...

PER TUUTI I BLOGGERS


LEGGE E' IMPORTANTE

http://www.firmiamo.it/crocettapresidente


AZIONI CONCRETE CONTRO LA MAFIA....

UN CALOROSO ABBRACCIO A TUTTO LO STAFF DI RIBERA ON-LINE


GRANDI! CONTINUATE COSI

P.S 'UN GIORNO TUTTE LE SINGOLE E MINUTE VOCI SI RIUNIRANNO IN UN UNICO MAGNIFICO CORO, CHE CANTERA' LIBERO DEL BRUTTO RICORDO DELLA mafia'.

giovanni maganuco

freesud ha detto...

@ Miky

Il tuo freddo è condiviso da tutti noi. Tremiamo al pensiero di sentire i nomi dei candidati partoriti dai capetti della politica siciliana...

@ Giovanni Maganuco

Questo blog pretende un candidato di rottura e che goda della piena fiducia della gente onesta...

Non accetteremo candidati che abbiano delle macchie sul proprio onore.

Crocetta sarebbe un grande candidato... più volte in questo blog ne abbiamo decantato la sua eccellente azione antimafia.

In questo periodo storico, però, pensiamo che la candidata ideale sia Rita Borsellino: garanzia di lotta alla mafia, di fermezza contro la malapolitica ed espressione soltanto della società civile.

PS
grazie per il tuo incoraggiamento e spero che il tuo auspicio diventi presto realtà!

Un caro saluto.