Ribera Online Tv

Loading...

17 novembre 2006

UN PO' MI VERGOGNO

Ieri ad "Annozero" si è consumato l'ennesimo Cuffaro-show, con il governatore della Sicilia che si difendeva, dalle accuse mossegli, attaccando a testa bassa Santoro, Cuffaro, Fava e Calasanzio (parente di due vittime innocenti della mafia). In questo periodo un pò mi vergogno. L'isola è preda della mafia. Chi la governa è sotto processo per favoreggiamento dell'organizzazione mafiosa. La presunzione di innocenza è sacra. Ma una terra che si vuole liberare della mafia deve fare della questione morale il proprio faro. Il giudice Paolo Borsellino, che la mafia temette al punto tale da farlo saltare in aria, disse che"Il sospetto dovrebbe indurre soprattutto i partiti politici quantomeno a fare grossa pulizia, non soltanto essere onesti, ma apparire onesti facendo pulizia al loro interno di tutti coloro che sono raggiunti comunque da episodi o da fatti inquietanti anche se non costituenti reati". Nell'UDC siciliano, negli ultimi anni sono stati molti gli episodi inquietanti. L'indagine sul presidente della regione, ma soprattutto l'arresto di alcuni deputati regionali e l'indagine su altri sempre per reati nei quali compare l'aggettivo mafioso. Tutto ciò avrebbe dovuto portare i vertici nazionali del partito ad intervenire e dare un segnale forte alla popolazione.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

non è possibile che in tutte le regioni del sud qualcuno dei governanti ha problemi con la giustizia.....bisogna cambiare classe dirigente

Filippo ha detto...

Posto quello che ho scritto sul blog di benny calasanzio, che conosco da tempo ( anche se non personalmente)in quanto componente della direzione provinciale della Sg, ma di cui non conoscevo la storia.


La figura di Cuffaro questa sera ad "annoZero" è stato al dir poco meschina! Attraverso un astuto gioco di parole, è riuscito ad alludere che
lo zio di Benny non fosse una vittima innocente inquanto mafioso. Aberrante. Forza Benny siamo con te!

Anonimo ha detto...

Ho visto annozero e Cuffaro ha fatto le sue solite scenette idiote. Da siciliana mi sono vergognata e pensando che tutta Italia stava guardando e ascoltando il governatore della Sicilia........posso immaginare i commenti. Ma la colpa è solo nostra, dei siciliani. Ogni popolo ha il governo che si merita! Rita Borsellino avrebbe segnato il vero cambiamento ma i politici nazionali, compreso Prodi e i segretari di partito, non l'hanno appoggiata. Mi ricordo i giorni della campagna elettorale: ovunque manifesti con la facciona di Cuffaro, di Rita Borsellino ce n'erano davvero pochi. Per Cuffaro si sono scomodati i big della Cdl. per Rita......La verità è che con Cuffaro 'mangiano' tutti, anche il centro sinistra, con la Borsellino molte cuccagne sarebbero finite. E' questa la Sicilia, sono questi i siciliani.